PD Cinisi: Dimissioni Scrivano atto dovuto

0
452

“Riconosciuto l’impegno profuso dall’ex assessore nel corso del suo mandato  è pur evidente che – vista l’ordinanza di demolizione emanata il 31-10-2017 dallo stesso ente che amministrava – le sue dimissioni erano più che dovute”. Si legge nella nota a firma dei consiglieri facenti parte del gruppo consiliare del Partito Democratico di Cinisi. Per i Consiglieri Abbate, Catalano e Palazzolo però “non è la missiva anonima (strumento che il PD respinge con fermezza) ad avere provocato le dimissioni dell’assessore e del capo ufficio tecnico, bensì il loro coinvolgimento nel caso di abusivismo edilizio”.

Da parte dei tre consiglieri del Partito Democratico c’è una forte preoccupazione anche per la “sparizione” di 266 pratiche di sanatoria edilizia, un episodio su cui si auspica venga fatta immediatamente chiarezza.

A conclusione della nota non mancano le critiche al Primo Cittadino che ha affrontato il caso spostando il problema sullo strumento lettera anonima, eludendo abilmente di discutere dell’abuso in atto. La termina con l’auspicio che nel prossimo consiglio comunale (convocato d’urgenza) non si debba assistere “ad altre arringhe difensive del Sindaco, utili a cercare di giustificare l’ingiustificabile”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here