Parte da Magaggiari il progetto di Hope

0
1632

Francesco che cosa è Hope?

È la speranza che a Cinisi si possa creare una reale alternativa al vecchio modo di fare politica, la speranza che una nuova generazione si appropri del proprio territorio, che si possa uscire dal tiriamo a campare giorno per giorno e si possa costruire una narrazione condivisa, che poi diventi visione di comunità ed infine grammatica del fare politica in grado di sprigionare tutte le potenzialità di questo territorio.

L’Ennesima lista in cantiere per le prossime elezioni?

Assolutamente no, noi ci candidiamo a rappresentare le idee, perché da queste prime schermaglie pre amministrative, sembra che tutti abbiano la smania di essere protagonisti elettorali, ma non abbiamo ascoltato una sola idea diversa, un solo progetto per il futuro. Nessuno che si ponga il tema di costruire alleanze su un progetto di società e di territorio, nessuno che sappia raccogliere dai bisogni dei cittadini spunti per cominciare a tessere il mosaico del cambiamento.

Ci parli di alternativa e cambiamento, quindi vi ponete all’opposizione dell’attuale amministrazione? 

Ci poniamo dalla parte di chi vuole normalizzare la vita amministrativa e sposi idee fresche e innovative perseguendole con coraggio. Ci poniamo dalla parte di chi non intende la politica come una conta di voti, ma piuttosto come strumento per far contare cervelli. È normale che a Cinisi si impiegano 10 anni per completare una strada lunga 2km? Che si siano persi i finanziamenti per l’adeguamento antisismico dell’istituto comprensivo? Che non esista un piano di evacuazione della protezione civile? O ancora che non esista un brand turistico? Siamo attaccati all’aeroporto, abbiamo una capacità ricettiva incredibile e nessuno si è mai posto il tema di come costruire un sistema virtuoso, stanno atterrando centinaia di migliaia di turisti per vedere Palermo Capitale della Cultura Italiana e la dodicesima edizione di manifesta (la biennale di arte contemporanea) e se per caso si fanno un giro nel paese più vicino l’unica cosa da cui possono essere attratti è il tricolore che illumina il palazzo dei benedettini (viva l’Italia, ma sicuramente di dubbio gusto), per non parlare della vicenda del trasporto dei disabili, l’emblema della politica fatta di fumo e priva di arrosto.

Ci spieghi?

Il sindaco offre la sua auto blu, ergendosi a paladino, una sorta di “sono wolf risolvo problemi”, ma l’amministrazione non riesce a provvedere all’acquisto. Fumo, fumo e ancora fumo da parte di tutti. Quello è un diritto e i diritti si devono esigere senza chiedere il permesso. Fondi europei, Fondi regionali, Fondi sottratti alle tante iniziative ludiche e si compra un pulmino per il trasporto dei disabili. Io sono sicuro che i Cittadini di Cinisi baratterebbero un albero di natale, 4-5 spettacoli di cabaret e due luminarie pur di garantire una vita migliore ai ragazzi meno fortunati della comunità.

Parliamo di Magaggiari Bene Comune, l’iniziativa che farete il 2 Agosto. Il nostro giornale, ma ancor prima Terrasini Oggi ha denunciato più volte l’invivibilità di quel posto nelle notti estive.

Vogliamo cominciare a descrivere per riscrivere la morfologia del paese, sia fisica che sociale, ed abbiamo pensato al luogo più bello e insieme più brutto. Dove emerge uno scontro titanico costante tra madre natura che ne leviga un profilo da giardino dell’eden e la mano dell’uomo che fa di tutto per sporcare questo paradiso circondato dal cemento ed abitato da una movida che definirei selvaggia. Abbiamo tante idee, ci confronteremo con altre realtà, perché a differenza di molti al noi il “Ghe Penz Mi” non piace, siamo convinti che bisogna adottare modelli virtuosi creati da altri, che bisogna confrontarsi e che bisogna avere umiltà per potere lavorare rappresentando le idee e le istanze dei cittadini. Ribadisco che a noi non interessa promuovere facce per prendere voti, ma piuttosto abbiamo voglia di vivere in un posto che sia bello ed efficiente e non siamo più disposti a vedere negata questa possibilità restando a braccia conserte

LASCIA UN COMMENTO

per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui