Mareggiata devastante. Per quanto tempo Magaggiari resterà in questo stato?

0
1232

Mezza Europa, con temperature sotto lo zero a metà marzo non è affatto nella norma ed il ritorno di “Buran” non ha risparmiato neanche Cinisi. La mareggiata dei giorni scorsi, infatti, ha letteralmente devastato Magaggiari, lasciando detriti, fango sulla carreggiata e nel parcheggio, fioriere divelte e le casette del lido Melangolo, che avevano resistito un intero inverno, distrutte sulla spiaggia.

Fermandosi al parcheggio di magaggiari lo spettacolo è davvero desolante, il manto stradale che costeggia la spiaggia è un misto di sabbia e fango, qualche casa a pianterreno e garage è stato persino danneggiato, ma soprattutto il manto stradale risulta essere pericoloso per gli automobilisti che percorrono giornalmente la strada che congiunge Cinisi a Terrasini.

Purtroppo Nulla si può contro la forza devastante della natura, ma una domanda vogliamo porla: per quanto tempo Magaggiari resterà in questo stato?

Avevamo denunciato da tempo l’incuria in inverno del nostro bellissimo litorale nell’articolo del 7 Marzo “Passeggiando tra i rifiuti e l’incuria di Magaggiari” . La cura e il decoro del territorio devono essere una priorità per l’amministrazione comunale, per questa ragione l’area andrebbe immediatamente bonificata dai detriti e riportata alla propria bellezza. Del resto tra dipendenti in pianta organica, precari della pubblica amministrazione e borsisti al comune di Cinisi non mancano certo le adeguate maestranze.

LASCIA UN COMMENTO

per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui