Book Crossing, il piacere della lettura

0
405

L’associazione LabNovecento45 in collaborazione con Assofficina Rigenerazione, ieri 16 Marzo, dopo un incontro con Ottavio Navarra, in cui si è parlato dell’importanza della lettura e di come questo importante mezzo stia scomparendo sempre di più, hanno promosso il Book Crossing cioè un modo alternativo per scambiare libri e creare una rete di lettori e di emozioni sparsi per tutto il paese.

Incontro con Ottavio Navarra

Presso le “crossing zone” ( Margaret Cafe, Pasticceria Palazzolo, Casa memoria Felicia e Peppino Impastato, Roshome e Quinto Canto) scrivendo i propri dati si puó prendere in prestito uno dei libri a disposizione e quando si finisce di leggerlo lo si puó consegnare in qualsiasi altra crossing zone compilando il registro di consegna.

Regolamento del Book Crossing

Il Book Crossing come detto dai ragazzi delle due associazioni è un punto di partenza per divulgare il piacere delle lettura e vivere mille avventure attraverso le pagine di quei libri che sempre più sono segregati nelle librerie a raccogliere polvere.
“Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito.. perché la lettura è un’immortalità all’indietro.”
Umberto Eco

LASCIA UN COMMENTO

per favore inserisci il tuo commento
Per favore inserisci il tuo nome qui